iper://Homepage.aeh|0
iper://Portfolio_military.aeh|0
iper://typhoon_homepage.aeh|0
iper://Vintage_reports.aeh|0
iper://Contributors.aeh|0
iper://Publishes_works.aeh|0
iper://Civil_portfolio.aeh|0
Fokker F 50 Peruvian Navy
Fokker 50 dalla Forza Aerea Reale Olandese alla Marina del Perù 
 
Il 17 novembre 2014 due Fokker 50, precedentemente operati dalle Forze Aeree Reali Olandesi sono decollati dall’aeroporto di Lelystad in Olanda, alla volta del Perù. Nel 2010 quattro Fokker 60 erano già stati venduti alla Marina del Perù (Marina de Guerra del Perú). Nel 2014 i due Fokker 50 rimanenti li hanno seguiti anch’essi in Perù. La partenza di questi ultimi due Fokker 50 ha segnato la fine di una lunga era durante la quale la RNLAF ha utilizzato velivoli Fokker. 
Nell’ottobre del 2010 la RNLAF ha ufficialmente ritirato i due Fokker 50, immatricolati U-05 “Fons Aler” E U-06 “Robbie Wijting”. I F 50 dopo essere stati ritirati dal servizio furono trasferiti alla Defence Material Organisation (DMO), che è responsabile della vendita di materiale militare non più attivo. La RNLAF ha mantenuto i Fokker 50 operativi sino al 2012, utilizzando i velivoli per circa 20 ore di volo al mese. I Fokker operavano dalla base di Eindhoven, nel sud dell’Olanda. 
Nel 2012 la RNLAF ha aggiunto altri due aerei da trasporto C-130 Hercules ai due già in servizio raddoppiando la flotta. I tecnici che hanno mantenuto il Fokker 50 hanno dovuto seguire un corso per la certificazione sull’Hercules, pertanto la Forza Aerea non aveva più la capacità di mantenere i due Fokker 50. La DMO ha deciso di spostare i velivoli sull’aeroporto di Lelystad. Tre piloti certificati su questi aerei hanno mantenuto la loro abilitazione sul tipo facendo un volo ogni 3 mesi per mantenerli aeronavigabili. 
La scelta dell’aeroporto di Lelystad è stata motivata da motivi economici. La DMO aveva un contratto di manutenzione per gli F.50 con la Nayak, una società civile basata sull’aeroporto di Amsterdam Schiphol. Poiché gli oneri di parcheggio per i due aerei a Schiphol sarebbero stati eccessivi si è deciso di utilizzare Lelystad riducendo fra l’altro i costi di viaggio per i tecnici essendo non troppo distante da Amsterdam.
La vendita 
La DMO ha cercato di vendere i Fokker intavolando trattative con diversi possibili acquirenti. Nel gennaio 2014 la Marina del Perù ha mostrato interesse, ma la DMO in quel momento era impegnata con una compagnia civile olandese. Poiché non fu trovata una banca disposta a finanziare tale compravendita, questa venne abortita. Nell’aprile del 2014 iniziarono le trattative con i peruviani. 
Nel 2010 la Marina del Perù aveva già acquistato quattro Fokker 60 dalla RNLAF che erano stati radiati nel 2006. Il Fokker 60 è di fatto la versione allungata del Fokker 50. Questi Fokker 60 volano con l’11^ Squadriglia Aeronavale basata a Lima Callao. Attualmente la Marina peruviana usa due di questi velivoli come trasporti utility e due come pattugliatori marittimi. 
Durante le trattative apparve evidente che la Marina peruviana voleva ricevere i velivoli il più presto possibilmente dopo la firma del contratto. Nel pacchetto di acquisto era compresa una revisione generale, una nuova colorazione e tutto il magazzino delle parti di ricambio, fra cui un motore completo, un’elica e un APU. La revisione è stata fatta a Colonia e la verniciatura a Lelystad dalla QAPS (Quality Aircraft Painting Services) in settembre ed in ottobre rispettivamente. 
Il 4 novembre 2014 il contratto finale è stato firmato. Durante quella settimana otto piloti peruviani hanno completato l’addestramento al simulatore ad Hoofddorp in Olanda. Questi piloti erano già tutti abilitati al Fokker 60. Inoltre parecchi tecnici peruviani sono venuti in Olanda per inventariare e prendere in consegna le parti di ricambio. Il 10 novembre i piloti peruviani hanno compiuto un volo di accettazione con entrambi i velivoli. Il 13 novembre i due Fokker, ora immatricolati AE-567 ed AE-568, ex U-05 ed U-06 rispettivamente, sono diventati proprietà della Marina del Perù in seguito alla firma del contratto di proprietà. 
Le parti di ricambio saranno inviate via mare con la nave cisterna HNLMS Amsterdam (A836) che è stata anch’essa ceduto alla Marina del Perù. Ribattezzata BAP Tacna, la nave lascierà il porto di Den Helder in dicembre.
Volo di trasferimento 
Lunedì 17 novembre I due Fokker 50 della Marina del Perù sono decollati da Lelystad. Il piano di volo prevedeva una partenza alle ore 09.00 locali, ma un piccolo problema tecnico con AE-568 (ex U-06) ha ritardato il decollo di un’ora. Poco prima della partenza un sacerdote ha benedetto l’aereo e gli equipaggi. Ciascun aereo aveva a bordo un pilota olandese col compito di aiutare gli equipaggi peruviani nella preparazione del volo, nell’acquisizione dei bollettini meteo e nella scelta degli aeroporti alternati, delle forniture di catering e carburante. 
Poco dopo le 09.30 AE-568 è decollato dalla pista 05 seguito dopo 3 minuti da AE-567 direzione Islanda. Gli scali tecnici sulla rotta dopo l’Islanda sono stati Goose Bay e Montreal in Canada, Jacksonville negli USA, poi Curacao con l’arrivo a Lima-Callao nel pomeriggio di giovedì 20 novembre. 
 
Il futuro 
I Fokker 50 voleranno a fianco dei Fokker 60 con lo Squadrone Navale 11. La Marina del Perù intende utilizzare questi velivoli per almeno 20 anni. Sembrerebbe un periodo molto lungo, ma le cellule sono poco usate se confrontate con i Fokker 50 civili della stessa età. L’AE-567 (ex U-05) fece il suo primo volo il 18 maggio 1992 mentre l’AE-568 il 15 luglio 1993. I due aerei sono stati venduti con meno di 6.000 ore di volo ciascuno. L’acquisto dei due velivoli assicura alla Marina del Perù una capacità di trasporto sufficiente per molti anni a venire.
Royal Netherland Air Force Fokker F 50 to Peruvian Navy image 1
Royal Netherland Air Force Fokker F 50 to Peruvian Navy image 2
Royal Netherland Air Force Fokker F 50 to Peruvian Navy image 3
Royal Netherland Air Force Fokker F 50 to Peruvian Navy image 4
Foto e testo Joan le Poole - Naviation 
Prodotto da Giorgio Ciarini e Dario Cocco 
Novembre 2014 
iper://Contributors.aeh|0
November 17, 2014 saw the departure of two former Royal Netherlands Air Force Fokker 50s from Lelystad Airport, the Netherlands, to Peru. In 2010 four Fokker 60s were already sold to the Peruvian Navy (Marina de Guerra del Perú). In 2014 the two remaining Fokker 50s followed them to Peru too. The departure of the two Fokker 50s marked the end of the long era in which the RNLAF used Fokker aircraft.  
In October 2010 the RLNAF officially retired the two Fokker 50, serialled U-05 “Fons Aler” and U-06 “Robbie Wijting”. The F-50s then were handed over to the Defence Material Organisation (DMO), which is responsible for selling retired military material. The RNLAF kept the Fokker 50s airworthy till 2012, and could operate the aircraft for 20 flight hours per month. The Fokkers were still at their home base Eindhoven, in the south of the Netherlands. 
In 2012 the RNLAF added two extra C-130 Hercules transport aircraft so the Dutch Hercules fleet of already 2 C-130s. The technicians who maintained the Fokker 50s then went back to school to transit to the Hercules, and the air force didn’t have the capacity to keep the Fokker 50s. The DMO then decided to relocate the Fokker 50s to Lelystad Airport. Three Dutch Fokker 50 pilots kept current on the aircraft. These pilots flew the aircraft once in the 3 months to keep them airworthy. 
The choice of Lelystad Airport was based on financial reasons. The DMO had a contract with Nayak, a civil company based at Amsterdam-Schiphol Airport, to maintain the F-50s. However, storing the aircraft at Schiphol itself was too expensive. To keep travel costs to a minimum Lelystad Airport was chosen as storage.  
 
The sale 
The DMO tried to sell the Fokkers and worked with several potential new owners. In January 2014 the Peruvian Navy showed interest, but the DMO was working with a Dutch civil company at that moment. However the bank didn’t want to finance the project, so it was cancelled. In April 2014 the negotiations with the Peruvian Navy began.  
In 2010 the Peruvian Navy purchased already four former RLNAF Fokker 60 aircraft, which were retired in 2006. The Fokker 60 is actually the longer version of the Fokker 50. These Fokker 60s fly in Escuadrón Aeronaval No 11, based at Lima-Callao. Currently the Peruvian Navy uses two of the F-60s in the Utility Transport task and the other two in the Maritime Patrol task.  
During negotiations it became clear that the Peruvian Navy wanted to receive the aircraft as soon as possible after signing the contract. In the purchase were included major overhaul, a new colour scheme and all reserve parts, including one engine, one propeller and one APU. The major overhaul was done at Köln Airport and the paintjob was done by QAPS (Quality Aircraft Painting Services) at Lelystad in September and October respectively. 
On November 4, 2014 the contract was signed. That week eight Peruvian pilots got their simulator training in Hoofddorp, the Netherlands. These pilots are all Fokker 60 pilots. Also several Peruvian technicians and logistics personnel were in the Netherlands to inspect the aircraft and count and pack the reserve parts. On November 10 the Peruvian pilots flew an acceptance flight with both F50s. On November 13 the two Fokker 50s, serialled AE-567 and AE-568, former U-05 and U-06 respectively, became officially property of the Peruvian Navy after the signing of the contract of ownership. 
The reserve parts for the Fokker 50s will be shipped to Peru with former Royal Netherlands Navy replenishment ship HNLMS Amsterdam (A836), which is also purchased by the Peruvian Navy. Renamed BAP Tacna, this ship will leave Den Helder naval harbour in December.  
 
Transit flight 
On Monday November 17 the two Peruvian Navy Fokker 50s departed Lelystad Airport. The plan was to depart at 9.00LT, but a little problem with the AE-568 , former U-06, led to a half an hour delay. Just before the departure a pastor consecrated the aircraft and the crews. Each of the aircraft had one Dutch Fokker 50 pilot on board, who’s task it was to advise the Peruvian crew on, for example, the weather, the route, alternative airports and how to get fuel and catering at the airports. 
Just after 9.30 AE-568 took off from runway 05, followed by AE-567 just three minutes later, heading for Iceland. The two aircraft had stops in Iceland, at Goose Bay and Montreal (Canada), Jacksonville (USA), Curacao and arrived at Lima-Callao on Thursday November 20 in the afternoon.  
 
Future 
The Fokker 50s will fly along the Fokker 60s with Escuadrón Aeronaval No 11. The Peruvian Navy want to use the aircraft at least for 20 years. This seems a long time, but the airframes are barely used compared to civil Fokker 50s of the same age. The AE-567, former U-05, first flew on May 18 1992, while AE-568 first flew on July 15 1993. The two aircraft are sold with less than 6.000 flight hours flown per airframe. The purchase of the two Fokkers and the amount of spare parts guarantees the Peruvian Navy sufficient transport capacity for many years. 
Images and text by Joan le Poole - Naviation 
Produced by Giorgio Ciarini and Dario Cocco 
November 2014